Civitavecchia-Orte, Camilli e Dionisi (Unindustria): “Finalmente la nomina del Commissario”

"È certamente una notizia molto significativa che aspettavamo da tempo", dichiara Angelo Camilli, Presidente di Unindustria. Gli fa eco il riferimento locale. "Sul completamento della Orte-Civitavecchia, Unindustria ha sempre auspicato tempi rapidi e una figura tecnica di alto profilo. L’Ing. Coppa, nuovo commissario nominato dal Governo, va in questa direzione"

190

“Apprendiamo con molta soddisfazione che finalmente il Governo ha nominato i commissari per le grandi opere. È certamente una notizia molto significativa che aspettavamo da tempo”, dichiara Angelo Camilli, Presidente di Unindustria. “Ora bisogna immediatamente passare dalle nomine ai fatti concreti e cioè aprire in tempi rapidissimi i cantieri. Quelle individuate sono tutte opere infrastrutturali fondamentali, che aspettavamo da anni, per la competitività e la crescita della Capitale e della regione: il completamento della linea C della metropolitana, la chiusura dopo anni di richieste dell’anello ferroviario di Roma, la ferrovia Roma- Pescara, la Cisterna – Valmontone, la messa in sicurezza e l’ammodernamento della Salaria, il completamento della Orte Civitavecchia consentiranno finalmente al territorio di essere maggiormente attrattivo. Gli oltre 10 miliardi previsti, inoltre, possono portare ad una ricaduta molto significativa a livello occupazionale capace di immettere nuova energia nel motore della nostra economia. Se riusciremo con velocità ed efficienza ad aprire immediatamente i cantieri, con queste infrastrutture avremo nei prossimi anni una crescita importante del Pil, del tutto inaspettata fino a pochi mesi fa, con effetti davvero positivi su cittadini e imprese”. Soddisfatto anche il presidente di Unindustria Civitavecchia Cristiano Dionisi. “Sul completamento della Orte-Civitavecchia, Unindustria ha sempre auspicato tempi rapidi e una figura tecnica di alto profilo. L’Ing. Coppa, nuovo commissario nominato dal Governo, va in questa direzione. Ora ci auguriamo che si riesca a chiudere al più presto la realizzazione dell’ultimo pezzo di questa infrastruttura fondamentale per lo sviluppo del nostro territorio”.