Ciclismo, Civitavecchia in ballo per la Granfondo dell’Etruria

E' concreta la possibilità di poter avere la Marina come punto di partenza e arrivo della manifestazione organizzata dal Team Bike Terenzi in programma il 21 e 22 marzo

74

Il Team Bike Terenzi organizzerà la sesta edizione della Granfondo dell’Etruria. La manifestazione di ciclismo amatoriale, che in passato era nota prima come Granfondo dei Laghi e poi come Granfondo Mare e Laghi, dal 2020 in poi assumerà questa nuova denominazioni per ragioni di promozione del territorio. La gara nasce e vive infatti con l’intento di promuovere i territori dell’alto Lazio e della bassa Toscana, e farà parte dell’Etruria Bike Festival, previsto per il 21 e 22 marzo. Il Team Bike Terenzi è sempre stato molto attivo nell’organizzazione di gare amatoriali: oltre alle sei edizioni della gara laziale, la società sportiva ha organizzato anche la Granfondo Zenato, che si è svolta a Peschiera del Garda. La sapiente mano organizzativa del Team Bike Terenzi è stata scelta dai territori dell’alto Lazio e della bassa Toscana per promuovere tutta la zona dell’Etruria meridionale, una terra da sempre ricca di passione per il ciclismo. La grande novità che contraddistingue la Granfondo dell’Etruria sarà la possibile partenza dalla Marina di Civitavecchia. In questi giorni, in Comune, si sta discutendo della possibilità di far partire e arrivare la gara amatoriale nella città portuale, con l’obiettivo di far diventare Civitavecchia il punto nevralgico di una zona che presenta dei territori meravigliosi per chi pratica la disciplina del ciclismo. Fondamentale sarà anche il sostegno all’attività giovanile: la Granfondo dell’Etruria non sarà solo un evento amatoriale, ma ci saranno anche delle gare che permetteranno ai giovani ciclisti di crescere e di praticare il ciclismo con il massimo divertimento. La due giorni sarà condita dalla presenza di diversi stand che promuoveranno le eccellenze eno-gastronomiche del territorio. A dare conferma che questa possibilità possa concretizzarsi è Matteo Iacomelli, consigliere e vicepresidente della commissione sport del Comune di Civitavecchia, che afferma: “In questi giorni stiamo lavorando affinché la partenza e l’arrivo della Granfondo dell’Etruria possano tenersi alla Marina di Civitavecchia. Per noi la presenza di questa gara, con il suo grande seguito, può essere davvero un biglietto da visita molto importante. Da parte di tutta l’amministrazione comunale e del sindaco Ernesto Tedesco c’è tutta la volontà per far sì che la nostra città possa ospitare questo grande evento”. Claudio Terenzi, presidente del Team Bike Terenzi, afferma: “Siamo felici di organizzare una Granfondo che possa portare il nome dell’Etruria, in quanto il ciclismo è un veicolo perfetto per il turismo e crediamo fortemente che questa manifestazione possa far conoscere a tantissime persone questi bellissimi territori. Riguardo l’ospitalità di Civitavecchia, vorrei ringraziare l’onorevole Alessandro Battilocchio, il sindaco Ernesto Tedesco e il consigliere Matteo Iacomelli, che stanno facendo sì che questo sogno si possa concretizzare. Il Team Bike Terenzi metterà a disposizione tutta la professionalità che lo contraddistingue da sempre per organizzare un grandissimo evento”. Nei prossimi giorni saranno comunicati ufficialmente i percorsi della Granfondo dell’Etruria, che saranno studiati per permettere ai corridori di pedalare nella massima sicurezza, garantita dal primo all’ultimo partecipante in gara.

Sponsorizzato da