“Chiedo il sostegno di Mari e Iarlori. Mettiamo da parte i dissapori di cui mi scuso”

"Gli chiedo di darmi e darci fiducia per costruire una nuova avventura per la nostra città, con loro protagonisti assieme a me in questo progetto”. Lo dichiara Massimiliano Grasso in merito alla sua candidatura con Fratelli d'Italia

“Ormai mancano meno di due mesi alle elezioni comunali e FDI ha il dovere di esprimere, come primo partito di centrodestra a livello nazionale, regionale e comunale, il suo nome per il candidato Sindaco della nostra città. È noto a tutti che io stesso ho proposto, dopo costanti interlocuzioni con i vertici del nostro Partito, la mia candidatura.

Adesso faccio appello all’unità per dare forza e concretezza non solo alla mia candidatura ma al progetto che FDI deve proporre ai cittadini di Civitavecchia, è per questo che chiedo al nostro Consigliere regionale Emanuela Mari, al coordinatore di FDI Paolo Iarlori, al Capogruppo Raffaele Cacciapuoti e ad Alessio Romagnuolo in rappresentanza di una forte e radicata comunità politica, di sostenere la mia candidatura a Sindaco di Civitavecchia.

Ritengo che solo lavorando tutti assieme potremo realizzare quello che la città da anni aspetta e merita. Ci sono state tra noi aspre divergenze in questi anni, a volte violente, oggi però chiedo loro di guardare avanti, di guardare al futuro di Civitavecchia, e di mettere da parte i dissapori di cui anch’io devo scusarmi. Gli chiedo di darmi e darci fiducia per costruire una nuova avventura per la nostra città, con loro protagonisti assieme a me in questo progetto”. Lo dichiara Massimiliano Grasso.