Centrodestra lavora per la pace. M5stelle: bagarre fra amazzoni Lucernoni-Immediata

"Ora, con il nome di Ernesto Tedesco candidato a sindaco e una coalizione più ampia, la mia e nostra battaglia per restituire il buon governo alla città continua", afferma Zappacosta

Centrodestra in lavoro per trovare la pace, M5 stelle ai ferri corti con la contesa al femminile. Nel nuovo capitolo del tormentone politico oggi tocca ad Enrico Zappacosta che, dopo essere stato spodestato da Ernesto Tedesco come candidato sindaco del centrodestra, gli tende la mano: “Ciò di cui c’è bisogno è la grande unità attorno a un progetto politico per il bene del quale non ho avuto la minima difficoltà a fare il proverbiale passo di lato. Del resto, dal momento stesso in cui ho fatto il mio ingresso nella Lega, ho sempre affermato che ricostruire l’unità politica del centrodestra era il mio obiettivo. Credo che esserci riuscito, nonostante il quadro politico si fosse complicato oltre modo in città, sia un successo che potrò incorniciare con fierezza nella mia bacheca personale. Ora, con il nome di Ernesto Tedesco candidato a sindaco e una coalizione più ampia, la mia e nostra battaglia per restituire il buon governo alla città continua. Il referente del coordinamento regionale Mauro Gonnelli, mi ha infatti chiesto di essere il riferimento di tutto il partito per la campagna elettorale che deve vederci tutti ancor più impegnati in prima persona, a lottare voto su voto. Con Ernesto, che sono andato a trovare con piacere e che mi ha voluto al suo fianco, abbiamo già cominciato a lavorare”.

Bagarre pentastellata. E il 5 stelle? La certificazione della lista di Daniela Lucernoni non scoraggia la candidata sindaco della squadra alternativa, Angela Immediata: “Si tratta a parer mio soltanto di un passaggio, come a dire ok, questa lista ha i requisiti per essere presa in considerazione. Se fosse vero che i giochi sono già fatti perché mai la mia lista, secondo quanto mi dice la piattaforma, è ancora “in verifica”? E perché la partita dovrebbe essere già chiusa se la scadenza per presentare una lista è fissata al 26 di marzo? Non sarebbe affatto corretto per chi, magari lunedì o martedì presentasse una nuova candidatura”.