Cambia il porta a porta: 8 eco-stazioni e più differenziata

Si punta pure alla formalizzazione di due nuovi contratti, la gestione del percolato e il servizio di assistenza front-office ai contribuenti per la gestione delle tasse sui rifiuti

Fra gli obiettivi del nuovo piano di rimodulazione della raccolta rifiuti da parte di Csp ci sono diverse novità. Ad esempio l’acquisto di cinque distributori di sacchi ma soprattutto l’istallazione di otto eco-stazioni, oltre all’incremento dei mezzi a noleggio. Modifiche che nel complessivo dovrebbero portare, secondo le stime della società, ad un risparmio di circa 340 mila euro all’anno. Si punta pure alla formalizzazione di due nuovi contratti, la gestione del percolato e il servizio di assistenza front-office ai contribuenti per la gestione delle tasse sui rifiuti. Tutti e due da avviare a partire dal mese di ottobre 2020. Si prevede anche di internalizzare i trasporti di indifferenziato e plastica attraverso l’acquisto di un mezzo adibito, con un risparmio calcolato in circa 160/320 mila euro annui.