Calcio, una giornata dal segno X per le locali in Eccellenza

Nel recupero della seconda di ritorno pareggiano Civitavecchia, Ladispoli e Città di Cerveteri

E’ stata una seconda giornata di ritorno all’insegna dei pareggi per le formazioni locali in Eccellenza. Ad aprire le ostilità è stato il Città di Cerveteri che ieri a Vignanello ha ottenuto un ottimo punto impattando sullo 0-0 contro la Favl Cimini. Questa mattina poi sono scesi in campo Civitavecchia e Ladispoli. I nerazzurri di Castagnari, nella gara più spettacolare della giornata, hanno pareggiato per 3-3 sul campo della W3 Maccarese. Punto che lascia l’amaro in bocca in casa perchè dopo essere andati sotto i civitavecchiesi avevano rimontato portandosi sul 3-1 grazie ai gol di Pippi, Ruggiero e Cerroni. Nella ripresa però la W3 Maccarese ha ritrovato il pari con l’ultima rete segnata su calcio di rigore a pochi minuti dal termine. Pareggio che lascia rimpianti anche quello del Ladispoli che ha impattato sull’1-1 al Sale contro il Certosa. Ad Aracri ha risposto Colasanti con le due squadre che non fanno il passo in avanti sperato. In classifica il Civitavecchia rimane quarto a quota 33 ma si allontana dalla testa con il Pomezia ora a +6, il Ladispoli si porta a 26 ma rimane nel limbo lontano sia dalle prime posizioni che dai playout mentre il Città di Cerveteri è sempre quartultimo ma con 18 punti.