Meritata, meritatissima. La Cpc batte per 3-1 il Città di Paliano a Frascati e vince la prima Coppa Italia di Promozione della sua giovane storia. Un trionfo ottenuto al termine di una partita dominata già dall’inizio, con i rossi che hanno segnato l’1-0 al minuto 12 con Spanó e hanno poi sprecato tantissime chance per incrementare il risultato.

L’esultanza di Ruggiero dopo la sua rete

Come una doccia fredda è arrivato invece l’1-1 di Matozzo al minuto 44. Cpc che però non si è abbattuta e nella ripresa è tornata a macinare gioco e occasioni e a segnare. Al minuto 11 è Ruggiero a far esplodere il settore riservato ai tifosi civitavecchiesi con la rete del 2-1. Al 27esimo poi Tabarini, dopo l’espulsione di Pizzuti che ha lasciato il Paliano in 10, ha siglato il definitivo 3-1. A fine gara è scoppiata la meritata festa per i giocatori della Cpc che hanno festeggiato a lungo con i propri tifosi. Adesso per l’Eccellenza è praticamente fatta, il giusto premio per una squadra che ha dato vita ad una grande stagione con la ciliegina finale della Coppa Italia.

Capitano della Cpc, Bevilacqua con la Coppa Italia appena conquistata