Calcio, niente impresa per il Ladispoli. Al Sale passa la capolista

Nel testa-coda di serie D la squadra di mister Zeoli perde per 1-0 in casa contro il Sassari Latte Dolce

72

Passo falso per il Ladispoli che cade tra le mura amiche per mano del Sassari Latte Dolce, che vince 1-0. Generosa, tenace, determinata ma anche combattiva e pronta alla battaglia, la formazione di Zeoli si arrende ad una capolista per nulla appagata dall’aver conquistato domenica scorsa la vetta. I padroni di casa scendono in campo consapevoli di giocare la “partita della vita” così come aveva annunciato capitan Manoni e lo dimostrano già nei primi minuti quando Del Signore prova la girata in area, diretta sul primo palo, Lai è bravo a chiudersi e battere il rossoblù anche sulla ribattuta. I ragazzi di mister Udassi dal canto loro tentano il colpaccio direttamente da calcio di punizione, anche stavolta l’estremo difensore fa la differenza. Poco dopo sono ancora gli ospiti a portarsi in avanti, cross dal vertice sinistro di Tuccio, Virdi si libera di Gallitano e stacca più in alto di tutti, Salvato si allunga ed evita la rete. Ma il portiere rossoblù si supera pochi minuti dopo quando Virdis colpisce a botta sicura all’interno dell’area piccola e salva col piede. Sicuramente più Sassari Latte Dolce che Ladispoli in questi minuti, i sardi infatti tentano a più riprese di sbloccare il risultato prima con Molino e poi con Bianchi direttamente dalla linea di centrocampo. Ma l’occasione più limpida per sbloccare il risultato ce l’hanno i padroni di casa nel finale quando Di Mario dopo aver saltato Bianchi si sposta il pallone sul sinistro e scarica in porta un diagonale che sfiora di pochissimo il palo. Al rientro dagli spogliatoi entrambe le squadre si dimostrano subito cariche, lottando su tutti i palloni e giocando con la giusta intensità: occasioni per Di Mario e De Fato da una parte e per Palmas dall’altra. Alla mezz’ora la partita subisce una svolta inaspettata: i sardi perdono per un’espulsione Cabeccia, ma soli sei minuti dopo nonostante l’uomo in meno sbloccano il risultato grazie a Marcangeli che intercetta bene il passaggio di Doukar e praticamente da terra insacca Salvato. La grande aggressività difensiva non dà spazio alle giocate di Fagioli e Del Signore che finiscono col perdere il possesso in varie occasioni e nonostante il grande impegno di tutti non riescono a ricucire lo strappo nel punteggio.

8^ giornata campionato Serie D – girone G

Academy Ladispoli: A. Salvato, G. Salvato, Zucchi, Antonangeli (38’st Rossetti), Gallitano, Giannetti, De Fato, Amorosino, Di Mario (14’st Fagioli), Manoni (35’st Mucili), Del Signore A disp: Loioli, Colacicchi, De Angelis, D’Aguanno, Manzari, Di Grazia All: Zeoli

Sassari Latte Dolce: Lai, Maccis, Tuccio, Cabeccia, Bianchi, Antonelli, Piga, Nuvoli, Virdis (39’st Patacchiola), Molino (25’st Marcangeli), Palmas (25’st Doukar) A disp: Garau, Ferrari, Gadau, Gianni, Fini, Doukar, Scanu All: Udassi

Arbitro: Matteo Mori (sez. La Spezia) assistenti: Maurizio Patruno (sez. Bari) – Francesco Bentivenga (sez. Agrigento)

Marcatori: 36’st Marcangeli (S)

Ammoniti: 40’pt Piga (S) – 3’st Palmas (S) – 12’st De Fato (L), Nuvoli (S) – 29’st Cabeccia (S)

Espulsi: 30’st Cabeccia (S) – 37’st Mucili (L)

Min. recupero: 1 – 5