Buona la prima, dopo mesi di stop a causa del Covid-19, per Civitavecchia e Ladispoli. Impegnate nel primo turno di Coppa Italia, in gara secca, sorridono nerazzurri e rossoblù. La squadra di Caputo al Tamagnini ha avuto la meglio ai calci di rigore, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari, sulla Favl Cimini. Partita equilibrata con il Civitavecchia che ha colpito due traverse nei primi minuti con Ruggiero e Liberati e chiesto un calcio di rigore per un fallo su Tollardo sembrato netto e gli ospiti ad agire di rimessa e pericolosi nel primo tempo con Bertino, su cui si è superato Pancotto, e nella ripresa con Manuel Vittorini a cui però non è riuscito il gol dell’ex. Ai rigori per il Civitavecchia gol di Catracchia, Bevilacqua e Fatarella ed errore di Franceschi mentre per gli ospiti gol di Manuel Vittorini e Marinaro ed errori di Politanò e Cristian Vittorini, Quest’ultimo decisivo perchè poi Gravina ha segnato l’ultimo rigore dando il via ai festeggiamenti nerazzurri. Ladispoli che invece grazie ad una doppietta di Tabarini si è sbarazzato del Città di Cerveteri per 2-0 e accede al secondo turno.

Eliminata invece la Corneto Tarquinia che ha perso 2-1 ad Aranova.