Calcio, Civitavecchia col Montespaccato per continuare a sognare

Sfida interessantissima quella di domani, ore 11, che vedrà i nerazzurri di scena sul campo di una delle migliori squadre di Eccellenza

Scontro d’alta classifica quello in programma domani mattina per il Civitavecchia che alle ore 11 sarà di scena sul campo del Montespaccato. I rivali di domani sono ad una sola lunghezza dal duo di testa e la Vecchia a tre, con le due squadre che, nel giorno antecedente la riapertura del mercato di riparazione, si confrontano a Via Stefano Vaj in una sfida che vale tanto in prospettiva futura. Rimane nulla del Montespaccato sfidato quattro anni fa, valido antagonista dell’oramai ex CPC2005 per la conquista del titolo di Promozione, andato tra l’altro ai portuali dopo 34 gare al cardiopalma, ora Montespaccato Savoia è il fulcro del programma Talento & Tenacia -Crescere nella legalità. Stessa cosa per il Civitavecchia Calcio 1920, da giugno dopo l’unione d’intenti tra i portuali e l’ex dirigenza neroazzurra si rappresenta una città nell’ambito calcistico territoriale. La sfida di domenica è suggestiva, non solo per gli scopi sociali in cui sono fortemente impegnate le due società, in vetta alla classifica potrebbe cambiare molto. I romani vengono dalla quaterna inflitta al real Monterotondo, la Vecchia dalla cinquina perpetrata all’Ottavia, che pone l’incontro come una sfida d’alto rango e al novantesimo, complice gli incontri dell’Eretum, impegnato ad Aranova, del Real Scalo, tra le mura amiche con il Villalba, e della PMC con l’Unipomezia, la vetta potrebbe avere altri padroni. Per la Vecchia sarà assente Veronesi, mentre ci sarà il ritorno dopo la squalifica di Funari e Serpieri, per il Montespaccato sarà assente Catese.