Calcio, Civitavecchia a caccia dell’impresa per la finale

Domani alle 15 al Tamagnini si gioca il ritorno della semifinale di Coppa Italia di Eccellenza tra nerazzurri e Favl Cimini. Si parte dall'1-0 per la squadra dell'ex Scorsini

Una gara che vale una stagione. Si gioca domani alle 15 al Tamagnini il ritorno della Coppa Italia di Eccellenza tra Civitavecchia e Favl Cimini. Sarà un Tamagnini vestito a festa e pieno in ogni ordine di posti, nel rispetto della capienza ridotta al 50%, il teatro dell’opera di domani tra Civitavecchia Calcio1920 e Pfc. Si parte dall’uno a zero degli ospiti  in una gara che promette spettacolo e scintille. Cammini  strabilianti in campionato e in coppa per le due compagini. Vecchia e Pfc  si giocano una larga fetta di stagione domani pomeriggio. Se da una parte la bilancia pende in favore dei viterbesi, in campionato e nell’andata delle semifinali i tre punti sono andati a loro, dall’altra parte sul fronte neroazzurro c’è da mettere nel carniere il passaggio del turno verso gli ottavi. Allora due pareggi che portarono poi i neroazzurri a vincere la lotteria dei rigori, con la qualificazione che fu rimessa in piedi dalla squadra giallonera grazie al ripescaggio. L’unica certezza domani sarà che il passato rimane tale e che il futuro, di una finale che in terra civitavecchiese non si vede dagli anni novanta, tra l’altro poi vinta, passerà tutto nella voglia di primeggiare: ad iniziare dall’ingresso all’impianto stesso. La compagine diretta da Castagnari sarà orfana di Luciani, fermato dal giudice sportivo, con le condizioni di Serpieri, Cerroni e Panico da valutare solo nelle ore antistanti la gara.  L’appuntamento è alle 15 di domani.