Basket, la Ste.Mar 90 vuole rialzare la testa

Rossoneri di scena domani sul campo del Basket Roma alle 18.30

La Ste.Mar 90 ha subito l’occasione per riscattarsi, dopo il ko subito contro la Fortitudo. Domani alle 18.30 i rossoneri sono attesi sul parquet del Basket Roma nella prima giornata di ritorno del campionato di serie C Gold. All’andata la squadra guidata da Ferdinando De Maria vinse sul filo di lana per 70-68 e spera di ripetersi domani per mantenere il passo della Fortitudo e allontanare definitivamente i romani dalla corsa ai primi posti. Intanto la Ste.Mar 90 ha messo a segno un doppio colpo di mercato.
Si intensifica il rapporto di collaborazione tra la Cestistica Civitavecchia e l’Accademia Next Step Basket di Rapallo favorito attraverso il fondamentale contributo dell’agenzia internazionale Sports Leader Agency. Dopo Adair Setkic, arrivato nel febbraio scorso, altri due giovanissimi di belle speranze sono approdati nella società rossonera. Si tratta di due ragazzi provenienti entrambi dal Montenegro, Luka Todorovic, guardia-ala del 2002 di 1,93 metri, e di Lazar Golubovic, ala grande-centro del 2003 di 2 metri. I ragazzi sono a Civitavecchia da alcuni giorni e si stanno già allenando con i vari gruppi. Todorovic sarà utilizzato, al pari di Setkic, per la formazione Under 20 e sarà aggregato alla prima squadra. Anche Golubovic è aggregato alla prima squadra e sarà utilizzato sia per la formazione Under 20 che per quella Under 18. Entrambi sono reduci dall’aver già disputato campionati giovanili in Italia in categorie Eccellenza e hanno maturato qualche presenza la scorsa stagione nella serie C Silver.
“Si tratta – commenta il tecnico rossonero, Ferdinando De Maria – di due ragazzi che avremo modo di utilizzare non solo per quanto riguarda le formazioni giovanili, ma anche per allungare ulteriormente le rotazioni della prima squadra. Abbiamo un campionato breve, ma intensissimo, che mette a dura prova il fisico dei giocatori e la società ha quindi deciso di concedermi la possibilità di avere a disposizione altri due elementi. Si tratta in ogni caso di un discorso di prospettiva: Golubovic e Todorovic saranno con noi per tre mesi ed avremo quindi modo di poterli valutare al meglio anche in funzione della stagione agonistica 2021/2022”.