“Apri il tuo locale”, allo Stendhal “Cappannari” si studia da imprenditori

Si tratta di un progetto interdisciplinare condiviso con tutto il consiglio di classe riguardante l'ideazione del progetto "Il mio locale"

227

Gli studenti delle classi 5° dello Stendhal indirizzo Alberghiero “Cappannari” , sotto la attenta guida degli insegnanti, hanno incominciato a programmare il loro futuro. Si tratta di un progetto interdisciplinare condiviso con tutto il consiglio di classe riguardante l’ideazione del progetto “Il mio locale”. Ogni studente alla fine del percorso avrà realizzato un cammino per aprire un bar, un ristorante, una enoteca, una attività ristorativa insomma,  articolato in tutte le sue declinazioni. Quindi dovrà individuare un posto, produrre un business plan, decidere un target e predisporre un menu. Dovrà sapere a quali fondi regionali o europei potrà accedere, che tipo di pubblicità attivare, dovrà avere il proprio  manuale di HACCP… insomma un progetto “chiavi in mano” corredato di tutte le documentazioni amministrative necessarie. A questo scopo la scuola ha attivato una collaborazione con professionisti del settore che attraverso una serie di incontri possono guidare gli studenti nel difficile mondo della ristorazione. Così, nell’ambito delle attività  di PCTO gli studenti incontrano per una serie di lezioni Fabrizio Paciosi che da molti anni opera nel settore di Food & Beverage Management. Una importante possibilità dunque per gli studenti delle classi 5° che al termine del percorso avranno in mano tutto il know how necessario per diventare imprenditori di se stessi. “Abbiamo pensato a quanto sarà importante, terminato questo momento così difficile, ricominciare con il piede giusto, vogliamo che i nostri ragazzi non considerino questi mesi un tempo perduto, ma un’occasione per crescere per mettere le basi del loro futuro” hanno commentato le professoresse Matteucci e Lalli ideatrici di questo percorso.