Antonio Ciontoli: “Chiedo perdono ai genitori di Marco Vannini”

Lo ha detto nel corso dell'intervista rilasciata a "Storie Maledette" di rai tre che andrà in onda il 30 giugno ed il 2 luglio prossimi

Antonio Ciontoli, l’uomo che ha detto di aver ucciso con un colpo di pistola Marco Vannini, la notte tra il 17 ed il 18 maggio di quattro anni fa, ha chiesto “misericordia e la speranza che i genitori di Marco un giorno possano perdonarmi”. Lo ha fatto nel corso di un’intervista rilasciata alla trasmissione di rai tre “Storie Maledette”, condotta da Franca Leosini. Il noto programma affronterà il caso sulla morte del ventenne di Cerveteri in due puntate speciali che andranno in onda in prima serata domenica 30 giugno e martedì 5 luglio. Nel resto dell’intervista Ciontoli ha risposto alle domande incalzanti della giornalista, ripetendo più o meno il racconto fatto sia agli inquirenti che in aula nel corso del processo.