Annullato in autotutela il concorso della Asl Roma4. “Illegittimità su quesiti e risposte”

Alla base della scelta una serie di criticità e illegittimità nella formulazione dei quesiti e nelle risposte elaborate dai candidati

Come avevamo anticipato nelle scorse settimane il concorso della Asl Roma 4 è stato ufficialmente annullato. La decisione, attraverso deliberazione aziendale è stata presa dal nuovo direttore generale Cristina Matranga. Alla base della scelta una serie di criticità e illegittimità nella formulazione dei quesiti e nelle risposte elaborate dai candidati. Dunque si va verso l’adozione della revoca del bando di gara e della procedura. Erano  trascorsi oltre due mesi da quando l’azienda sanitaria locale, con una nota di poche righe aveva comunicato ai candidati alla prova orale per 22 posti da categoria C (14 alla Roma 4, 8 alla Roma 5) che l’appuntamento era stato sospeso a data da definirsi. Nella nota si prende atto dell’esistenza di altre procedure concorsuali in corso per il reclutamento del medesimo profilo professionale, come quella della Asl Roma1. Che ne sarà ora degli oltre 200 candidati che avevano superato le prime due prove? Ecco la deliberazione della Asl Roma4, alla data di ieri, 28 giugno.

[ipages id=”12″]