Allumiere, riaprono il museo e la biblioteca comunale

"Nonostante le normative sul distanziamento fisico ed il divieto di assembramento, l'assessore alla Cultura e Pari Opportunità, Brunella Franceschini, il direttore Mario Seri, la funzionaria Sandra Bartoli e la collaboratrice Marina Bentivoglio stanno preparando varie iniziative tra cultura, storia e natura. Nel frattempo per poter visitare il museo, così come previsto dalle ultime normative covid-19, vi ricordiamo che è fondamentale la prenotazione" spiega il sindaco Pasquini

91

Ad Allumiere riaperto il museo e la biblioteca comunale; sabato scorso, invece, è stato riaperto il cimitero. Nel fine settimana sono stati compiuti gli ultimi ritocchi di pulizia con Iole Superchi e il coordinamento della struttura museale. “Da ieri – spiega il sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini – si sono riaperte le porte del nostro bellissimo museo e, nonostante le normative sul distanziamento fisico ed il divieto di assembramento, l’assessore alla Cultura e Pari Opportunità, Brunella Franceschini, il direttore Mario Seri, la funzionaria Sandra Bartoli e la collaboratrice Marina Bentivoglio stanno preparando varie iniziative tra cultura, storia e natura. Nel frattempo per poter visitare il museo, così come previsto dalle ultime normative covid-19, vi ricordiamo che è fondamentale la prenotazione”. L’assessore alla Cultura e Pari Opportunità, Brunella Franceschini commenta: “Ripartire dai luoghi della cultura della nostra comunità è un’emozione forte. Dopo due lunghi mesi di chiusura il poter vedere riaprire, seppur con diverse restrizioni, il museo e la biblioteca porta davvero aria di positività. Siamo già a lavoro, insieme al direttore del museo, alla mia collega Tiziana Cimaroli, alle operatrici Marina e Nadia per la programmazione culturale ed educativa”. Dal 18 maggio poi, grazie all’intervento dell’assessore alla Pubblica Istruzione Tiziana Cimaroli, è stata riaperta anche la biblioteca ma con nuove modalità di fruizione dei servizi, parziale e graduale, in ottemperanza alle disposizioni per il contenimento dell’emergenza Covid-19. Sarà possibile fruire della biblioteca il lunedì dalle 7.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17.30; il venerdì dalle 14.30 alle 18.30 e il sabato dalle 7.30 alle 12.30. “Come noto il settore della cultura è uno di quelli che ha risentito maggiormente dell’emergenza Covid, per cui ci sembrava doveroso riaprire la biblioteca comunale e garantire il servizio, aperto pro tepore per 18 ore settimanali – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione Tiziana Cimaroli – dal momento che non sarà possibile usufruire della sala lettura, la riapertura della biblioteca sarà parziale e graduale, in ottemperanza al dpcm. Sarà possibile comunque prendere in prestito e restituire i libri su appuntamento, prenotando al n. 076696354 oppure tramite e mail all’indirizzo n.maffei@comune.allumiere.rm.it. Speriamo di tornare presto alla normalità. Intanto vorrei ringraziare i dipendenti Nadia Maffei ed Enrico Annibali per la collaborazione, nonché i ragazzi della Protezione Civile e della Croce Rossa per l’egregio lavoro che stanno portando avanti e i nostri concittadini, per la solidarietà che stanno dimostrando nel quotidiano. È davvero appagante far parte di una comunità come quella di Allumiere, soprattutto in una situazione così anomala e dolorosa”. Sarà possibile prendere in prestito e restituire i libri entrando uno alla volta, muniti di guanti e mascherine; in questo periodo non sarà possibile sostare in sala per attività di studio o lettura, né sarà possibile accedere direttamente alla consultazione dei testi. Infine da sabato 16 maggio è stato riaperto il cimitero comunale che resterà aperto tutti i giorni dalle ore 7:00 alle ore 18:00 con chiusura totale nel giorno di lunedì. Si rammenta che all’interno dello stesso, dovrà essere indossata la mascherina”.