Al primo turno (con europee) 3 mila schede bianche o nulle, ballottaggio alla prova del “voto-non voto”

Sono stati 713 i voti-non voti per le comunali, 146 le bianche, 567 le nulle, addirittura un dato monstre per ciò che concerne il turno delle europee

Oltre a scoprire chi sarà il nuovo sindaco e le distanze fra i due candidati in lizza, Massimiliano Grasso e Marco Piendibene, il ballottaggio di domenica e lunedì prossimi sarà interessante anche per capire se il “voto-non voto” farà ancora breccia fra gli elettori. E già, perché nella tornata elettorale dell’8 e 9 giugno, il numero di schede bianche o nulle è stato significativo.

Sono stati infatti 713 i voti-non voti per quello che riguarda le elezioni comunali, 146 le bianche, 567 le nulle, addirittura un dato monstre invece per ciò che concerne il turno delle europee, concomitante rispetto alle amministrative: le schede nulle o bianche sono state nel complesso 2448, rispettivamente 1155 e 1293.