Al Pincio in arrivo un milione di euro di ristori dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

È il 20% delle risorse previste dal fondo ministeriale per compensare le perdite delle città croceristiche a causa della pandemia

Per sostenere le casse comunali delle città portuali italiane, in difficoltà dopo il blocco delle attività croceristiche durante la crisi da Covid 19, il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ha deliberato, con il d.m. 333 del 17 agosto 2021, un ristoro di cinque milioni. L’importante lavoro di analisi e rendicontazione svolto dall’Ufficio Ragioneria ha permesso che il Comune di Civitavecchia ottenesse il 20% delle risorse complessive. “È un risultato importantissimo per la nostra città – ha dichiarato il sindaco Ernesto Tedesco – e voglio ringraziare tutti quelli che si sono attivati per ottenerlo, dal vicesindaco Magliani al dirigente Francesco Battista. In questo biennio di pandemia la cassa comunale ha registrato un pesante rallentamento delle entrate tributarie e patrimoniali che rischiava seriamente di pregiudicare l’erogazione dei servizi essenziali, in particolare quelli socio-assistenziali integrativi, garantiti da sempre con risorse del bilancio comunale. Resta alto il livello di attenzione sulla nostra situazione finanziaria» ha concluso il sindaco, “anche in ragione della recrudescenza della pandemia registrata in quest’ultimo mese. Ma l’Amministrazione comunale continuerà ad operare al meglio, ed è pronta a raccogliere i frutti del lavoro svolto in questi due anni difficili”. “È una buona notizia soprattutto per le persone più vulnerabili della nostra città – ha detto il vicesindaco Manuel Magliani – questo risultato permette di guardare avanti con fiducia”.