Air show di maggio, Tedesco: “Al lavoro per un evento da decine di migliaia di persone”

L’organizzazione dell’evento, annunciato per il prossimo 10 maggio, coinvolge tutta una serie di enti ed istituzioni operanti non solo sul territorio di Civitavecchia, che il Sindaco Ernesto Tedesco ha convocato per un primo confronto

240

L’aula Calamatta ha ospitato la prima riunione operativa in vista dell’esibizione della pattuglia acrobatica nazionale “Frecce tricolori”. L’organizzazione dell’evento, annunciato per il prossimo 10 maggio, coinvolge tutta una serie di enti ed istituzioni operanti non solo sul territorio di Civitavecchia, che il Sindaco Ernesto Tedesco ha convocato per un primo confronto. L’Air Show del 10 maggio avrà il comune di Civitavecchia come promotore e l’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo di Romagna come organizzatore e responsabile della sicurezza dell’evento nella parte aria-mare, mentre il Comitato Festeggiamenti  Santa Fermina coordinerà, sotto l’egida dell’Assessorato alla Cultura, alla sicurezza per la parte logistica a terra.  All’attenzione delle varie parti coinvolte (forze dell’ordine, autorità civili, militari, sanitarie ecc.) sono stati sottoposti i vari aspetti legati alla sicurezza, emergenza e viabilità. Il Sindaco Ernesto Tedesco ha così commentato: “Abbiamo pensato di dare alla città una vetrina sensazionale, capace di attirare decine di migliaia di persone per far godere loro il nostro territorio in uno dei suoi periodi dell’anno migliori, la primavera. La programmazione di un evento del genere non può tuttavia lasciare nulla al caso e per questo possiamo dire che la macchina organizzativa si è già messa in moto. Possiamo contare peraltro su vere e proprie eccellenze già sul campo e colgo quindi l’occasione per ringraziare tutti i presenti e in particolar modo il colonnello Armando Franza della GdF, il colonnello Stefano Pietropaoli dell’Aeronautica Militare e il direttore della manifestazione, Oreste Martini”. “Non mancheremo di aggiornare puntualmente la cittadinanza sul progredire dell’organizzazione dell’evento: vogliamo che sia, per tutta la città ma non solo, una giornata piacevole da ricordare a lungo”, ha concluso il primo cittadino.