Accordo Cariciv-Asl, a piazza Verdi il centro vaccinazioni. Nei locali della Fondazione anche la scuola infermieri

Sarracco e Quintavalle: "Fatta cosa importante per la città. I lavori di ristrutturazione partiranno a giorni". Battilocchio: "L’accordo raggiunto tra Fondazione Cariciv e Asl è l’esempio di come la sinergia istituzionale sia l’unica soluzione per uscire fuori dal difficile momento che viviamo"

178

Importante firma siglata questa mattina presso la sede della Asl Roma 4. I protagonisti dell’accordo sono stati il presidente della Fondazione Cariciv Gabriella Sarracco e il direttore generale della Asl Roma 4 Giuseppe Quintavalle. Con un comodato d’uso gratuito la Fondazione Cariciv ha ceduto per 15 anni  all’azienda sanitaria i locali di piazza Verdi, che un tempo ospitavano le scuole della Fondazione Cariciv. “Quello di oggi è l’ennesimo passo in avanti che facciamo accanto alla Fondazione Cariciv, come i tanti fatti in questi anni dall’ospedale all’hospice. Grazie a questo accordo sposteremo presso piazza Verdi il centro per le vaccinazioni e la scuola infermieri. Daremo alla nostra popolazione un luogo bello, accessibile anche per i disabili e con postazioni adatte ai bambini che si devono vaccinare. Il momento della vaccinazione è per noi fondamentale. E’ proprio attraverso la vaccinazione che ci incontriamo con la nostra popolazione e ci rafforziamo insieme a lei. I locali che ancora oggi vengono usati non erano all’altezza. Appena saranno finiti i lavori di ristrutturazione avremo un luogo più adatto” ha dichiarato Quintavalle che ha ringraziato la Sarracco per quanto fatto per arrivare a questo accordo. “Mi piace pensare che in quel luogo ci vaccineremo presto contro il Covid. Abbiamo fatto un lavoro immenso e dovuto alla grande sinergia realizzatasi tra i nostri dirigenti con a capo il direttore generale Bargiacchi e la dirigenza della Asl, il direttore generale Quintavalle, il dottor Quagliariello, Zuffanti e naturalmente la dottoressa Ursino. Con questo comodato porteremo inoltre la scuola infermieri a piazza Verdi. Ci sarà uno spazio in cui i bambini potranno attendere il loro turno di vaccinazione giocando. Non ci saranno barriere architettoniche e sarà più accessibile anche a livello di parcheggi. Siamo riusciti,  nonostante non ci siano più dividendi e fondi di una volta in Fondazione Cariciv, a creare qualcosa di grande e importante per la città”.
Bargiacchi, direttore generale della Fondazione Cariciv ha concluso la conferenza plaudendo al grande lavoro dell’organo di indirizzo e del CdA della Fondazione Cariciv. “La sinergia istituzionale tra Fondazione Cariciv e Asl non si è mai interrotta e si rafforza ancora di più oggi” hanno concluso Sarracco e Quintavalle. Sul tema interviene anche il deputato Alessandro Battilocchio: “L’accordo raggiunto tra Fondazione Cariciv e Asl è l’esempio di come la sinergia istituzionale sia l’unica soluzione per uscire fuori dal difficile momento che viviamo. Complimenti a Sarracco e Quintavalle per questo nuovo obiettivo raggiunto. Il territorio avrà un centro vaccinazioni all’avanguardia in una delle zone più belle della città, ripopolata dalle numerose attività che la Fondazione ha saputo creare negli anni”. Si registra anche l’intervento di Emanuela Mari, presidente del consiglio
comunale di Civitavecchia: “Come presidente del consiglio comunale non posso che complimentarmi con la Asl e la Fondazione Cariciv per questo importante passo compiuto insieme. Il centro vaccinazioni a piazza Verdi è una ottima notizia per tutta la città che avrà uno spazio in più dedicato alla salute e alla cura della persona. Sono una mamma e da utilizzatrice del centro vaccinazioni, credendo fortemente nei vaccini e nella loro necessità, sono felice che si sia scelto un posto così accogliente come sede”.