“Accelerare l’avvio effettivo della costruzione del parco eolico off-shore”

Tanta gente in aula Pucci per "Civitavecchia: Rinnoviamola insieme", evento organizzato dal Movimento 5 Stelle e Unione Popolare

Riceviamo e pubblichiamo. L’evento inaugurale “Civitavecchia: Rinnoviamola insieme” organizzato dal Movimento 5 Stelle e Unione Popolare si è rivelato un trionfo, con una partecipazione numerosa da parte dei cittadini e un’adesione entusiastica da parte di associazioni datoriali e sindacali. Questo incontro, come sottolineato dagli organizzatori, è solo il primo di una serie di incontri volti a costruire una proposta politica tangibile, grazie alla partecipazione attiva di tutti, con i cittadini al centro. L’inizio dell’evento è stato marcato dall’intervento dell’ex Assessore Roberta Lombardi e il prezioso contributo del Country Manager Italia per European Energy, Alessandro Migliorini. L’attenzione si è concentrata sulle opportunità e sulle sfide legate alla transizione energetica, sottolineando come questo cambiamento inevitabile richieda risposte tempestive dalla politica cittadina. Il cuore della discussione è emerso nella considerazione del gap temporale che, a causa dell’inerzia della politica locale, si è creato tra l’oggi e l’avvio effettivo della costruzione del parco eolico off-shore. In risposta a questa sfida, è stata delineata una fase di ascolto attivo, orientata a costruire una proposta che rispecchi le reali esigenze della città e dei suoi cittadini. “La nostra missione è trovare soluzioni inclusive per tutte le categorie, con particolare attenzione a coloro che sono maggiormente esposti alle criticità in questa fase complessa che ci aspetta,” hanno dichiarato i rappresentanti del Movimento 5 Stelle e di Unione Popolare. Il successo di “Civitavecchia, Rinnoviamola insieme” ha gettato le basi per una collaborazione costruttiva e partecipativa che continuerà a plasmare il futuro di Civitavecchia. Il prossimo incontro è atteso con grande trepidazione, con la speranza che questo spirito di coinvolgimento cittadino possa diventare il tratto distintivo della costruzione di una proposta politica solidale e orientata al benessere comune.