A Roma il primo cantiere Enel X che sfrutta il Superbonus 110% e il meccanismo dello sconto in fattura

L’inizio dei lavori che interesseranno le facciate di un palazzo d’epoca di sei piani è avvenuto alla presenza di Francesco Venturini, amministratore delegato di Enel X, dell’onorevole Riccardo Fraccaro e del senatore Gianni Girotto, Presidente della Commissione Industria del Senato, e dell’onorevole Martina Nardi, Presidente della Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo alla Camera

Al via in zona Prati a Roma, esattamente in via Tacito, il primo cantiere targato Enel X che sfrutta totalmente il Superbonus 110% e il meccanismo dello sconto in fattura, misure che si traducono in una drastica riduzione e, in alcuni casi, nell’azzeramento delle spese di riqualificazione energetica e di messa in sicurezza sismica in capo al condominio. L’inizio dei lavori che interesseranno le facciate di un palazzo d’epoca di sei piani fuori terra e uno interrato è avvenuto alla presenza di Francesco Venturini, amministratore delegato di Enel X, la global business line del Gruppo Enel che progetta e sviluppa soluzioni incentrate sui principi di sostenibilità ed economia circolare, per fornire a persone, comunità, istituzioni e aziende un modello alternativo che rispetti l’ambiente e integri l’innovazione tecnologica nella vita quotidiana, dell’onorevole Riccardo Fraccaro e del senatore Gianni Girotto, Presidente della Commissione Industria del Senato, e dell’onorevole Martina Nardi, Presidente della Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo alla Camera.

I commenti. “Il superbonus incarna un cambio di paradigma epocale: lo Stato si fa realmente promotore di un modello in cui crescita economica e sostenibilità ambientale corrono insieme e vanno nella stessa direzione. Enel, da anni in prima linea sul tema della sostenibilità, è certamente uno dei principali attori in grado di accogliere questa visione e renderla concreta, cantiere dopo cantiere.”, ha commentato l’onorevole Riccardo Fraccaro”. Il Superbonus è misura di ripresa economica senza precedenti e sta contribuendo alla transizione ecologica del Paese. E’ chiaro che lo strumento debba essere rinforzato e il mio impegno, così come quello di tutto il Movimento 5 Stelle, mira a semplificarne la burocrazia, rimuovere una serie di ostacoli, anche interpretativi, che sussistono e far sì che non si tocchino i termini temporali e quantitativi, se non per estenderli. In aggiunta, non ci dimentichiamo dell’importanza delle Comunità Energetiche (CER): il Superbonus permette di abbassare notevolmente il fabbisogno di energia delle nostre abitazioni, le comunità consentono di produrre energia a un prezzo minore rispetto a quello di mercato. Con le CER si è avviata la rivoluzione che consente il ribaltamento della piramide energetica”, ha affermato il senatore Gianni Girotto. “Rendere più efficiente e sicuro il patrimonio immobiliare italiano è uno dei pilastri della nostra strategia. Attraverso la linea di business ‘Vivi Meglio’, offriamo ai proprietari di immobili e alle imprese la possibilità di avere in Enel X un interlocutore in grado di svolgere un ruolo centrale per una molteplicità di servizi che spaziano dalla conoscenza del settore energetico alla fornitura di prodotti e servizi efficienti e sostenibili, passando dalla consulenza normativa, fiscale e legale al supporto per la gestione delle pratiche amministrative fino ad arrivare alla cessione del credito. Le misure in vigore stanno avendo grande successo e noi siamo in costante ricerca di aziende partner che possano collaborare con noi negli interventi di riqualificazione energetica e messa in sicurezza degli edifici” ha affermato Francesco Venturini, amministratore delegato di Enel X

Info sui lavori. L’intervento sull’immobile di via Tacito ammonta a circa 2,5 milioni di euro che nella sostanziale totalità verranno sostenuti sfruttando il meccanismo dello sconto in fattura applicato da Enel X. I lavori consistono nella messa in sicurezza dell’immobile in ambito sisma. Ne conseguirà il miglioramento di 1 classe di rischio sismico dell’intero stabile.  Gli interventi saranno effettuati integralmente all’esterno dell’edificio, limitando quindi il disagio per i condomini, e non altereranno in alcun modo l’estetica del palazzo che è di particolare pregio. La fine dei lavori è prevista per dicembre 2021.

Gli obiettivi. Attraverso l’offerta di soluzioni avanzate, tra cui la gestione dell’energia, i servizi finanziari e la mobilità elettrica, Enel X fornisce a ciascun partner un ecosistema personalizzato di piattaforme tecnologiche e di servizi di consulenza, basato sui principi della sostenibilità e dell’economia circolare. L’obiettivo è quello di fornire alle persone, alle comunità, alle istituzioni e alle aziende un modello alternativo, in totale rispetto dell’ambiente, capace di integrare l’innovazione tecnologica nella vita quotidiana. Ogni soluzione è realizzata per trasformare gli obiettivi di decarbonizzazione, elettrificazione e digitalizzazione in azioni sostenibili per tutti, al fine di costruire insieme un mondo più efficiente.