Cronaca

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Giornata di sensibilizzazione all’ipertensione con il gruppo ABC della Diocesi

ipertensione diocesiTARQUINIA - Il Gruppo ABC della Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia continua ad operare nel segno del carisma melitense nella giornata del Santo Patrono, San Giovanni Battista. I volontari hanno mantenuto l'impegno verso la comunità e nella postazione attrezzata nella centrale piazza Cavour si sono alternati circa 50 tra cittadini e turisti, per sottoporsi ad un controllo gratuito della pressione. L'attività si è svolta sotto la supervisione di personale medico volontario del gruppo ABC, con il supporto del CISOM (Corpo Italiano di Soccorso dell'ordine di Malta), e del il gruppo di protezione Civile AEOPC, che hanno fornito brochure informative.

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Tarquinia, via libera del Comune al porto turistico sul fiume Marta

Il sindaco Mazzola ha firmato la determinazione conclusiva della conferenza dei servizi: "Chiudiamo 10 anni di Amministrazione con un nuovo importante traguardo"

TARQUINIA - L'Amministrazione dà il via libera al porto turistico sul fiume Marta. Il sindaco Mauro Mazzola ha firmato la determinazione conclusiva della conferenza dei servizi, con esito favorevole. Il documento sarà inviato per l'acquisizione dell'assenso alla "Cabina di Regina dell'Economia del Mare" della Regione Lazio.

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Tasse, Mazzola: “Moscherini ogni giorno che passa la spara più grossa”

TARQUINIA – "Siamo stati un'Amministrazione che non ha mai alzato le tasse. Anzi le ha ridotte. Gianni Moscherini ogni giorno che passa la spara più grossa. Dopo fantomatici oceanari, aeroporti, porti per navi da crociera, arriva immancabile la proposta sulle tasse, con la riduzione del 50% dell'IMU, di berlusconiana memoria. Impossibile. Con quali soldi Moscherini intende realizzare il suo faraonico programma e abbassare le tasse? Li farà apparire dal nulla come un abile prestigiatore? Non offenda l'intelligenza dei tarquiniesi. Non incanta nessuno". Lo dichiara il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola.

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Tarquinia, nuova apertura della Tomba degli Scudi

Si rinnova l'appuntamento. Domenica alle 17 alla Necropoli di Monterozzi

TARQUINIA - La Delegazione FAI di Viterbo e la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, hanno sottoscritto un protocollo di intesa per permettere di visitare il cantiere aperto per il restauro dell'apparato pittorico della Tomba degli Scudi, luogo che nel 2014 ha raccolto ben 5.681 voti nel censimento "I Luoghi del Cuore". Un luogo di riconosciuto valore archeologico, storico e culturale, da decenni chiuso al pubblico, che sarà recuperato entro il 2018 grazie al contributo della Soprintendenza e dei "Luoghi del Cuore" FAI – Banca Intesa, oltre a partner privati particolarmente sensibili alle tematiche culturali: la fondazione Etruria Mater, le società Isam e Ditech, Pottino e Pottino avvocati associati, il Lion club Tarquinia.

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Semi di Pace, successo per l'XI Meeting Internazionale "Esploratori di Valori"

convegno semi di paceTra i relatori Don Luigi Ciotti, Tiberio Bentivoglio, Salvatore Calleri e Antonio Maria Mira per parlare di mafia; Silvia Guidi, Paola Conti, Francesca Alotta, per la violenza di genere; Piero Terracina ed Edith Bruck, per la Shoah

TARQUINIA - Mafia, violenza di genere e Shoah. Sono stati i temi affrontati dall'XI Meeting Internazionale Esploratori di Valori di Semi di Pace onlus. Tutti uniti dal filo conduttore del coraggio: come "coraggio di servire", "coraggio di lottare", "coraggio di vivere". Eccezionali i relatori: Don Luigi Ciotti, Tiberio Bentivoglio, Salvatore Calleri e Antonio Maria Mira per parlare di mafia, a 25 anni dalle stragi di Capaci e via D'Amelio; Silvia Guidi, Paola Conti, Francesca Alotta, Gessica Notaro (che ha inviato un messaggio audio), per la violenza di genere; Piero Terracina ed Edith Bruck, per la Shoah.