Pagine di storia

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

pillole

Crocefisso al bando, a Civitavecchia
un... precursore di Adel Smith

Ma chi era Adel Smith? Questo signore, nato ad Alessandria d'Egitto da padre italiano, madre egiziana e nonno inglese, venne alla ribalta nazionale ai primi anni del Duemila, quando lanciò un crocefisso dalla finestra di un ospedale. Da allora la sua battaglia contro la presenza di simboli sacri in scuole, aule giudiziarie, ospedali e seggi elettorali connotò la sua vita come nemico del crocefisso nei luoghi pubblici, fino alla sua morte (agosto nel 2004). Ma Adel Smith non fu il primo a proporsi contro il crocefisso. Il gesto di Adel Smith ebbe un singolare precursore nella nostra Civitavecchia nel maggio del 1957.

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

pillole

Un assalto contestato
e un anniversario ... leggendario

LAssalto dei Saraceni visto da Nicola MinelliDopo sei anni di assenza è tornato l'Assalto Saraceno. In città la notizia è stata accolta con evidente soddisfazione, non tanto per la rievocazione di un assalto, che molti storici mettono in dubbio, quanto per celebrare la nascita di Civitavecchia e non la distruzione della Centumcellae romana.

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Ricordato padre Gianfranco Maria Chiti, generale e frate

Proprio quest'anno è stata avviata la causa di beatificazione

da sx generaleIeri pomeriggio, venerdì 13 novembre 2015, nell'aula magna della Scuola Sottufficiali dell'Esercito di Viterbo, è stato ricordato il Generale dei Granatieri Gianfranco Maria Chiti, che dopo il congedo indossò il saio francescano e per il quale è stata avviata quest'anno la causa di beatificazione.

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

pillole

1615: L'arrivo di Hasekura Tsunenaga e il viaggio verso Roma
Grande accoglienza al castello di S.Severa

Il giorno 12 ottobre 1615 la delegazione giapponese, guidata dal veterano samurai Hasekura Tsunenaga, s'imbarca sul galeone di Don Filippo Doria (figlio del Duca di Genova) per dirigersi verso Civitavecchia, porto dello Stato Pontificio, dove approda il 18 ottobre.

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Pagine di STORIA

Le 'indagini' di Pietro Manzi sui progettisti del Forte

manziEcco alcune pagine tratte da "Stato antico ed attuale del porto città e provincia di Civitavecchia", un libricino scritto da Pietro Manzi e pubblicato dalla Tipografia dei Fr. Giachetti di Prato nel 1837.
Sono le pagine in cui l'illustre civitavecchiese svolge le sue considerazioni per attribuire una paternità al monumento che domina il porto ed indirettamente descrive Papa Giulio II e il mondo dell'arte dell'epoca.
Per rendere anche il sapore dell'antica lettura, il testo è riproposto pagina per pagina, dalla 13 fino alle prime righe della 17.

Le opinioni

“Stress da inquinamento”

di MARCO DI GENNARO*

L'inquinamento antropogenico dell'aria, in particolare da PM 2.5 ( polveri sottili di diametro < 2.5micron ), è uno dei più importanti pericoli per la salute a livello mondiale. Già oggi esso si colloca al quinto posto dopo ipertensione, fumo, iperglicemia, ipercolesterolemia come fattore di rischio a livello globale per morbilità e mortalità.

Segue...

Appunti

Pasquino/La malattia

Adè 'na vera e propria malattia:
Vonno fà tutti er primo cittadino.
"Io no? Perché? So forse più cretino?
Ciò un bel soriso, ciò la simpatia.

Segue...