Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

“Riconoscimento al merito giovane Ladislao”

LADISPOLI - A Ladispoli istituito il "Riconoscimento al merito giovane Ladislao" riservato agli alunni dell'ultimo anno di corso delle scuole secondarie di secondo grado (quinto anno) di Ladispoli, per ogni indirizzo di studio (liceo classico, scientifico e linguistico; ragioneria, geometra e alberghiero) e dell'ultimo anno delle scuole secondarie di primo grado (terzo anno) di ogni singolo istituto scolastico di Ladispoli.

"Ho voluto fortemente che da parte delle istituzioni – ha detto il consigliere delegato alle politiche giovanili, Stefano Fierli - come lo si fa già nello sport con il riconoscimento "Atleta dell'anno" venisse attribuito un riconoscimento agli studenti che, al termine del ciclo della scuola secondaria di secondo grado e della scuola secondaria di primo grado, abbiano dimostrato di eccellere nell'andamento didattico, condotta, collaborazione con i docenti e partecipazioni attività extra scolastiche. "Riconoscimento al merito giovane Ladislao" , vuole valorizzare e premiare le eccellenze riconoscendone e potenziandone la motivazione all'impegno e all'apprendimento scolastico e culturale in genere, nonché sviluppare tra gli studenti un positivo spirito di emulazione, favorendo tra di loro l'affermarsi di modelli positivi e concorrere a promuovere l'innalzamento dei livelli di apprendimento degli studenti nelle diverse discipline. Un ringraziamento all'ufficio politiche giovanili e alla dottoressa Bodò per il supporto".

Share |

Le opinioni

“Stress da inquinamento”

di MARCO DI GENNARO*

L'inquinamento antropogenico dell'aria, in particolare da PM 2.5 ( polveri sottili di diametro < 2.5micron ), è uno dei più importanti pericoli per la salute a livello mondiale. Già oggi esso si colloca al quinto posto dopo ipertensione, fumo, iperglicemia, ipercolesterolemia come fattore di rischio a livello globale per morbilità e mortalità.

Segue...

Appunti

Pasquino/La malattia

Adè 'na vera e propria malattia:
Vonno fà tutti er primo cittadino.
"Io no? Perché? So forse più cretino?
Ciò un bel soriso, ciò la simpatia.

Segue...