Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

"Tavolo permanente attivo", primo incontro in Comune

I cittadini delle "Case sparse" hanno incontrato l'amministrazione per esporre problemi e possibili soluzioni. Prossimo incontro il 22 gennaio 2018

LADISPOLI - Primo incontro oggi in Comune per il "Tavolo di lavoro attivo" richiesto dai cittadini "case sparse" con una lettera protocollata in data 7 dicembre 2017. Presenti il Sindaco Grando, l'assessore Mollica, il comandante Blasi, il delegato Fioravanti ed alcuni rappresentanti dei due comitati e del gruppo spontaneo della zona denominata "case sparse".

Tra i vari punti all'ordine del giorno si è discusso:

-sulle probabili soluzioni per l'emergenza della sicurezza;

-il servizio "singhiozzante" della raccolta differenziata;

-interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della zona.

Il sindaco e l'assessore hanno presentato alla delegazione alcune soluzioni che, a detta loro, potranno essere messe in pratica già dai primi mesi del 2018:

-istallazioni di telecamere alle varie uscite ed entrate della zona, e la possibilità di coinvolgere il comune di Cerveteri per i confini che gli competono;

- la richiesta nel nuovo bando per la ditta di sorveglianza che monitora le telecamere della città di n. 2 macchine H24 nella zona case sparse;

- la riduzione della Tari o la messa a regime del calendario della raccolta differenziata;

- il posizionamento di pensiline per i pullman, cartellonistica.

"Siamo felici di vedere un reale impegno da parte dell'amministrazione, anche se pensiamo che la strada sia ancora lunga in alcuni punti, ciò però che ci sta molto a cuore è il servizio della differenziata sighiozzante.... La riduzione tari nella zona case sparse è regolamentata dall'ART. 59 comma 4 e 6 del DECRETO LEGISLATIVO 507 del 1993, vogliamo che sia applicata" ha sottolineato Mara Zani delegata movimento "case sparse" aggiungendo che " sono tre anni che paghiamo per un servizio ridotto con un calendario differenziato di passaggi limitati. E' questo un esempio pratico che fa dell'utente una "vittima" di un disservizio". È stato fissato un altro incontro per lunedi 22 gennaio 2018 nel frattempo il gruppo "case sparse" informerà i cittadini tutti per presentare istanza,riguardante la riduzione, in Comune.

Share |

Appunti

Pasquino/Li clikke

Co li clikke diventi senatore
Co li clikke diventi deputato,
Nun c'è bisogno che ce passi l'ore
Su li libri a studià come un forzato.

Segue...