Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Gli anziani dell'Rsa “Bellosguardo” per l’Unicef

Hanno confezionato le "Pigotte" per partecipare alla campagna Unicef di vaccinazione

CIVITAVECCHIA - Anche quest'anno, come di consuetudine ormai, gli ospiti della Residenza Sanitaria assistita "Bellosguardo" del quartiere Boccelle hanno confezionato le bambole Pigotte per consentire all'Unicef di vaccinare i bambini meno fortunati. Ieri pomeriggio la dirigente della struttura, Michela Capurso, insieme all'educatrice Grazia Lombardo, al tecnico della riabilitazione psichiatrica, Alessandra Errico, e ai fisioterapisti Valerio Amabili, Daniele Orchi e all'animatrice Piera Milo hanno organizzato una festa con musica e poesie a braccio grazie ai musicisti Giancarlo Bargiacchi e la poetessa a braccio, Agnese Monaldi, che da anni gratuitamente partecipano alla festa per allietare gli ospiti in onore dei bambini assistiti dall'Unicef.

Presente alla festa la responsabile del Comitato Unicef di Civitavecchia, Pina Tarantino, che è intervenuta ricordando ai presenti la campagna Unicef "Vogliamo zero" contro la mortalità infantile.

Share |

Le opinioni

“Sul porto assordante silenzio della città”

"Il silenzio assordante della città dovrebbe preoccupare l'intera comunità.
Il porto ultimo baluardo contro la crisi economica, ultima risorsa cittadina stenta a dare risposte alle problematiche urgenti di maestranze , giovani e famiglie sempre più alla ricerca di soluzioni a condizioni di precarietà diffusa.

Segue...

Appunti

Pasquino/La speranza

Io nun sorto de casa volentieri:
La città me fa piagne, m'addolora,
Ogni vorta che metto er naso fora
Nun ciaritrovo quer che c'era jeri.

Segue...