Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Gli anziani dell'Rsa “Bellosguardo” per l’Unicef

Hanno confezionato le "Pigotte" per partecipare alla campagna Unicef di vaccinazione

CIVITAVECCHIA - Anche quest'anno, come di consuetudine ormai, gli ospiti della Residenza Sanitaria assistita "Bellosguardo" del quartiere Boccelle hanno confezionato le bambole Pigotte per consentire all'Unicef di vaccinare i bambini meno fortunati. Ieri pomeriggio la dirigente della struttura, Michela Capurso, insieme all'educatrice Grazia Lombardo, al tecnico della riabilitazione psichiatrica, Alessandra Errico, e ai fisioterapisti Valerio Amabili, Daniele Orchi e all'animatrice Piera Milo hanno organizzato una festa con musica e poesie a braccio grazie ai musicisti Giancarlo Bargiacchi e la poetessa a braccio, Agnese Monaldi, che da anni gratuitamente partecipano alla festa per allietare gli ospiti in onore dei bambini assistiti dall'Unicef.

Presente alla festa la responsabile del Comitato Unicef di Civitavecchia, Pina Tarantino, che è intervenuta ricordando ai presenti la campagna Unicef "Vogliamo zero" contro la mortalità infantile.

Share |

Le opinioni

Le fosche prospettive del polo energetico e le politiche dell'allarmismo

di VINCENZO GARI *

E' sempre positivo essere sensibili alle condizioni ambientali, cosa che molti politici fanno anche giustamente, ma a noi sembra che ultimamente ci sia una gara a dare delle informazioni abbastanza allarmanti a una cittadinanza che non conosce il sistema produttivo di una centrale elettrica.

Segue...

Appunti

Ecco a cosa serve il futuro: a costruire il presente con veri progetti di vita. (Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, 2006)

Se, all'improvviso, ci rendessimo conto che ventilare il cambiamento come unica soluzione ai nostri problemi fosse un errore o, quantomeno, affrettato fintantoché nessun amministratore si sia veramente sforzato di far funzionare ciò che, fino ad oggi, non ha funzionato per inefficienza umana e non di sistema, saremmo già a buon punto.

Segue...