Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Alla Marina torna lo street food, a fine mese anche il campionato nazionale di pizza

L'assessore D'Antò: "Approvati con piacere eventi proposti dal basso"

CIVITAVECCHIA -In attesa dell'aggiudicazione del bando per l'organizzazione degli eventi estivi, la giunta ha approvato una serie di delibere riguardo alcune manifestazioni che si terranno tra fine maggio ed inizio giugno sul lungomare. Nonostante le polemiche dell'anno scorso si prevede un'altra estate con lo street food, che è stato apprezzato da molti civitavecchiesi ma che al tempo stesso ha creato diversi disagi e critiche da parte soprattutto dei commercianti. In particolare la prima delibera approvata riguarda gli eventi che si terranno alla Marina, si tratta dello Street Food (25-29 maggio), e del campionato nazionale assoluto di pizza (29-31 maggio). Il campionato è giunto alla 18esima edizione e riguarda gare aperte ai professionisti e ai cadetti della Scuola Nazionale di Pizza, in contemporanea al campionato assoluto che comprende tutte le categorie. Dal 25 maggio al 4 giugno ci saranno inoltre anche eventi collaterali.

Sempre nella seduta di giunta di ieri è stata approvata la delibera per il "Civitavecchia International Street Food", le "Feste di Via" e "Materie".
"La manifestazione "materie" – spiega palazzo del Pincio - consiste in un mercatino con mostra e vendita di opere dell'ingegno con cadenza settimanale (martedì), dal 23 maggio al 26 settembre presso piazza Calamatta. Civitavecchia International street food si terrà dal 16 al 18 giugno presso viale Garibaldi. La manifestazione denominata "Feste di Via" presso corso Marconi consistente in allestimento di un mercatino suddiviso in aree (artistico-artigianale, enogastonomica/prodotti tipici, commerciale e street food); laboratori per bambini; laboratori didattici; corsi per adulti; animazione con artisti di strada; che si terranno in diversi weekend già pianificati da qua fino a gennaio".
"Siamo sempre stati favorevoli e ben disposti alle iniziative organizzate direttamente dalle associazioni che puntano a coinvolgere la città e ad attirare turisti anche da fuori - afferma l'assessore D'Antò - e ringraziamo coloro che si propongono e si fanno parte attiva nel creare eventi a beneficio della cittadinanza. La proposta in questi ultimi mesi sta aumentando e come assessorato siamo lieti di dare il nostro benestare e la nostra collaborazione a quanti si mettono in gioco in prima persona".

Commenti

 
+3 #2 giovanna 2017-05-19 20:30
Ma basta siete solo capaci di far mangiar panini, patatine e frittelle, tutto finisce a tarantella invece di risolvere problemi più gravi di z civitavecchia. Tutto per racimolare due soldi vergognatevi
 
 
+2 #1 Susanna 2017-05-19 18:06
Bastaaaaaaaaa !!!! Non se ne può più !!!! Ma questo sarebbe la politica a favore del turismo e del commercio ... organizzare le feste di paese ??? e che feste ...
 

La discussione di questo articolo è bloccata. Non è possibile inserire nuovi commenti.

Share |

Le opinioni

“Stress da inquinamento”

di MARCO DI GENNARO*

L'inquinamento antropogenico dell'aria, in particolare da PM 2.5 ( polveri sottili di diametro < 2.5micron ), è uno dei più importanti pericoli per la salute a livello mondiale. Già oggi esso si colloca al quinto posto dopo ipertensione, fumo, iperglicemia, ipercolesterolemia come fattore di rischio a livello globale per morbilità e mortalità.

Segue...

Appunti

Pasquino/La malattia

Adè 'na vera e propria malattia:
Vonno fà tutti er primo cittadino.
"Io no? Perché? So forse più cretino?
Ciò un bel soriso, ciò la simpatia.

Segue...